I balli latino-americani (T. 278)

7,50 6,00

COD: 9788872736227 Categoria:

Descrizione

Quando si parla di Caraibi, di Cuba, di Brasile si pensa subito alla danza, alla musica e al movimento. Antiche tradizioni africane che si sono mantenute nell’America Latina e nei Caraibi a testimonianza della sacralità della vita. Attraverso gli antichi riti gli schiavi sono riusciti a trasformare la depressione, la paura, la tragedia in forza vitale. Attraverso il movimento e il sentire del ritmo le danze non solo muovono il corpo, ma muovono anche l’energia interna e la ridistribuiscono. Il bisogno di sentirsi persona e non puro strumento di lavoro ha fatto sì che gli schiavi si dovessero ricostruire una propria identità, affermando la propria storia e cultura contro una società che li definiva inferiori e incivili. La musica è un mezzo per trasmettere la storia degli afrocaraibici attraverso i ritmi. La musica ha avuto la funzione di far comunicare gli schiavi fra loro attraverso il canto e l’essere umano con il divino.Il libro tratta tutti i ritmi del Caribe: la storia e le caratteristiche musicali delle danze che da decenni appassionano le generazioni.
– I balli di un tempo: mambo, rumba e chachacha
– Sensualità come gesto: il linguaggio segreto della bachata
– Il retroterra antico: percussioni africane e melodie spagnole nel merengue
– Da Cuba a New York, da Los Angeles all’Italia: microstoria della salsa.