La gioia del burnout

19.50

Come la fine può diventare un nuovo inizio
Autore: Glouberman Dina

COD: 9788872738245 Categoria:

Descrizione

“Il libro che tutti stavamo aspettando”
Jack Canfield – autore statunitense di The Success PrinciplesTM e della serie Chicken Soup for the Soul® (Una tisana calda per l’anima), pubblicate 100 milioni di copie.
“Non pagate un terapista. Comprate questo libro e risorgete dalle vostre ceneri.”
Sue Townsend – Autrice della serie dei Diari di Adrian Mole
“La Glouberman ha scritto un libro dal quale può trarre beneficio un’intera generazione. Svela i doni del burnout ed è pieno di tesori. Resusciterà la vostra mente, guarirà il vostro cuore, vi ridonerà la vostra vita. La sfida sarà trovare qualcuno che non si riconoscerà in esso!”
Robert Holden – coacher – Direttore del The Happiness Project e di Success Intelligence
“Quando un esaurimento può trasformarsi in una svolta”
The Guardian

Ti senti esausto, svuotato, cinico, in trappola, arrabbiato o anche solo assente? Lavori di più ottenendo di meno? Malato troppo spesso o troppo a lungo? O conosci qualcuno che si sente così?
Questi sono alcuni dei classici segni del burnout. Ma ciò che più importa, essi offrono la prospettiva di una vita completamente nuova. In questo libro estremamente innovativo, Dina Glouberman, fondatrice visionaria delle vacanze olistiche a Skyros, dimostra come il burnout avvenga sul lavoro o nel privato quando vi è una perdita di senso in quello che stiamo facendo, ma l’investimento fatto è troppo grande per permetterci di fermarci e rendercene conto. La nostra anima sussurra ma noi non ascoltiamo. Se persistiamo, rischiamo di perdere tutto – incluse la nostra salute, la nostra felicità, perfino la nostra stessa vita. Se, al contrario, ascoltiamo il messaggio e agiamo di conseguenza, possiamo cambiare il corso delle nostre vite.
Questa guida pratica e stimolante ci svela il messaggio salvifico nascosto nel burnout, e ci accompagna, passo dopo passo, verso la gioia.

Il burnout sembra la fine del mondo… Non lo è: è l’inizio di uno nuovo. Ecco come riconoscere le “perdite di senso” e reagire per ripartire… verso la gioia.